Home BA Settore giovanile Under 18 Elite: Una brillante Pontevecchio ha la meglio su Spoleto

Under 18 Elite: Una brillante Pontevecchio ha la meglio su Spoleto

914
SHARE

Ponte Vecchio – Giromondo Spoleto 67  34
(25-3 20-11 13-9 9-11)

Ponte Vecchio: Ahui 3, Roscioli 10, Spagnoli 10, Natali, Anastasi 19, Orsini 3, Carotti 8, Grande 2, Silla, Spaccia 8, Bonomi 4. All. FIorucci, Ass. All. Burini

Giromondo: Ferri 4, Vestrelli 8, Cuozzo 1, Bartoli 5, Camuffi, Gennenzi 5, Nuri 3, Scarabottini 8, Mattoli, All. Santarelli

Arbitri: Errico, De Laurentis

Una bella Ponte Vecchio parte col piede giusto nel torneo under 18 elite superando al Pala Cestellini la Giromodno Spoleto 67-34.
I ponteggiani approcciano benissimo al match giocando sin dalle prime battute una pallacanestro intensa e collaborativa che apre ottimi tiri dal perimetro e dall’arco che premieranno quasi tutti gli iscritti a referto.
La Giromondo arriva a Ponte con Bartoli, classe 2002, e con la qualità di Ferri che a gennaio fu letale nel match in via della resistenza.
La palla a due è della Ponte Vecchio che nel primo quarto è bravissima ad annichilire la formazione ospite; trascinati da uno Spagnoli efficace al ferro ed in cabina di regia, la squadra di casa (in tenuta bianca) mette a referto un parziale di 10-0 che costringe Coach Santarelli al time out.
Carotti per problemi di falli è costretto a sedersi in panchina e lasciare il campo a Mattia Grande che svolge un ottimo lavoro su Ferri e si iscrive a referto finalizzando un contropiede da manuale ben servito da capitan Spagnoli.
Scarabottini muove il punteggio per la Giromondo, la Ponte va in rotazione e dalla panchina esce Orsini che scrive tre a referto con una tripla di pregevole fattura.
Il primo periodo va in archivio con la formazione di casa in vantaggio 25-3.
Vestrelli apre la seconda frazione di gioco siglando  i primi punti della sua partita in arresto e tiro prima che Francesco Anastasi inizi a scaldare la mano: il numero 15 biancorosso tira con percentuali altissime (3/4 dall’arco), mettendo a referto 19 punti attaccando benissimo gli spazi che Spoleto è costretta a concedere sulla circolazione di palla dei ponteggiani.
Coach Santarelli tenta la carta della zona fronte pari e pressa alti i portatori di palla della Ponte Vecchio che con pazienza muove la palla e riesce a trovare la via del canestro con Carotti e Spaccia.
Roscioli e Bonomi garantiscono peso e qualità sotto le plance, e quando a metà periodo lasciano il campo ad Ahui, il numero 2 è bravo a farsi trovare pronto: efficace in difesa, Ahui chiude con 1/2 dalla lunetta e 1/2 dal campo.
All’intervallo si va sul 45-14, con la Pontevecchio che è in controllo del match.
Al ritorno in campo, Spoleto prova a reagire con con Vestrelli e capitan Nuri che mettono a referto i primi tre punti del secondo tempo; Roscioli è una spina nel fianco della difesa spoletina dominado a rimbalzo e siglando sei dei suoi dieci punti in questa frazione. Il periodo è più equlibrato; Ferri va a segno con il suo quarto punto del match prima che Anastasi dalla lunga segna la terza tripla della sua partita completando una rotazione di palla che prima mantiene e poi finalizza il vantaggio.
Spoleto alza il quintetto mettendo nuovamente in campo Camuffi, la Ponte risponde con Ahui che aggredisce benissimo lo spazio e tramuta in punti l’assist di Spagnoli.
Alla sirena è 67-34 la Ponte Vecchio vince meritatamente un match che l’ha vista avanti per 40′ e da continuità ai due successi con i quali aveva chiuso il campionato d’eccellenza.
Ora si tornerà in campo mercoledi 17 marzo sul difficile campo di Rieti (palla a due ore 20) al cospetto di una delle migliori squadre del torneo.