Home BA Settore giovanile Under 13: Pontevecchio ospite a Siena al 2° Torneo “Memorial Carlo Fineschi”

Under 13: Pontevecchio ospite a Siena al 2° Torneo “Memorial Carlo Fineschi”

1614
SHARE

Nei giorni di Venerdì 14 e Sabato 15 Aprile, prima della Domenica di Pasqua, la Pontevecchio è stata invitata dalla Virtus Siena a prendere parte al 2° Torneo “Memorial Carlo Fineschi”  con la categoria Under 13.

Ad aggregarsi alla giovane rosa della Pontevecchio, Mattia Berti della Nestor Marsciano, Andrea Crispoltoni e Francesco Bonucci del Fratta Umbertide.

Torneo suddiviso in due gironi all’italiana composti da 3 squadre ciascuno.

La Ponte si trovava nel girone insieme alla Virtus Siena e Asinalonga. Mentre l’altro girone era composto da Pesaro, Poggibonsi e Laurenziana.

Nel primo incontro i ponteggiani se la sono dovuta vedere subito con i padroni di casa. Primi due quarti in equilibrio, ma al rientro dagli spogliatoi l’intensità della Virtus ha continuato ad aumentare e per i ragazzi guidati da Coach Casuscelli e Coach Crispoltoni (Fratta Umbertide)la situazione si è complicata e non di poco. Nell’ultima frazione di gioco, nonostante il discreto scarto nel punteggio la Ponte non ha mollato e ha provato a rifarsi sotto nel punteggio. Al termine dell’ultima sirena di gioco il tabellone indicava il punteggio finale : Virtus Siena – Pontevecchio 65  49

Nel pomeriggio, visto la vicinanza del palazzetto della Virtus al centro storico senese, non si poteva cha far visita alla meravigliosa Piazza del Campo, per ricaricare le pile in compagnia di un ottimo gelato.

Di ritorno al palazzetto, ad attendere i ponteggiani c’era Asinalonga. Trubbianelli e compagnia partono subito forte, grazie ad un pressing a tutto campo che permette molti recuperi difensivi. Nel versante offensivo Bonucci e Torcolo sono un punto di riferimento e la Ponte prova a scappare nel punteggio. Un calo di concentrazione nella metà del secondo quarto fa riavvicinare Asinalonga, ma Traore e ancora Trubbianelli spazzano via ogni accenno di rimonta.  Punteggio finale : Asinalonga – Pontevecchio 46  75

Il tempo per una pizzetta al volo per riempire lo stomaco e poi tutti di ritorno verso Ponte San Giovanni a riposare e ricaricare le energie per il giorno seguente.

Nella vigilia Pasquale, la Pontevecchio se la doveva vedere contro una Laurenziana che usciva vincente nel primo match di giornata, contro Poggibons,i ma veniva poi sconfitta, all’ultimo secondo, dalla Vuelle Pesaro, la quale avrebbe disputato poi la finale del 1°/2° posto contro i padroni di casa.

La partita contro la giovane formazione della Laurenziana guidata da Coach Baccetti è stata una di quelle partite che molti dei ragazzi presenti si ricorderanno; ricca di emozione e anche di gesti atletici e tecnici non di poco conto. Pontevecchio parte meglio dei fiorentini con un Bonucci carichissimo seguito dal compagno Crispoltoni. Già dai primi minuti la tensione da parte di entrambe le squadre fa da padrona, tant’è che nessuna riesce a prendere il largo nel punteggio. E’ un botta e risposta continuo, fino a quando due “bombe” di Roscioli e due accelerazioni dal palleggio di Traore , sembrano spezzare la partita. I fiorentini però sono bravi a a non farsi impressionare troppo e continuano a pressare i portatori di palla avversari. Arrivati nei minuti finali, la Pontevecchio, un po’ per la stanchezza e un po’ per la paura di farsi scivolare dalle mani una partita condotta sempre in vantaggio, consente alla Laurenziana due recuperi difensivi che la portano sopra di 1 punto. Con 7″ sul cronometro e la rimessa in attacco, i ragazzi di Coach Casuscelli – Crispoltoni provano il tutto per tutto ma la palla sfugge dalle mani dei ponteggiani e la Laurenziana può festeggiare un sudatissimo terzo posto.

A festeggiare, dopo il normale e plausibile dispiacere e un po’ di arrabbiatura saranno anche i ragazzi della Pontevecchio, reduci da 3 belle partite ma sopratutto da un’ esperienza divertente e sicuramente memorabile.

La Basketacademy ringrazia le società, Nestor Marsciano e Fratta Umbertide, le quali hanno arricchito il roster ponteggiano con tre ragazzi che hanno stretto subito amicizia con la squadra; ma soprattutto hanno condiviso un bel momento di sport tra amici che spesso si trovano a giocare, se pur in panchine diverse, in quello stesso campo da basket.