Home BA Serie C Gold Una tenace Valdiceppo cede ai falchetti dopo una partita di gran cuore

Una tenace Valdiceppo cede ai falchetti dopo una partita di gran cuore

321
SHARE

Sicoma Valdiceppo – UBS Foligno 51 65

Non inganni il risultato finale: i ragazzi di coach Fioravanti stanno a contatto tutta la partita con le unghie e con i denti, cedendo poi nel finale alla squadra di coach Pierotti, uno degli ex dell’incontro, quando sono iniziate a mancare energie mentali e fisiche per l’enorme sforzo profuso durante il match.

Servono 2 minuti per vedere il primo canestro dell’incontro con Rath che segna dall’arco, ne serve un altro ancora per vedere il primo acuto della Valdiceppo con il giovane Giannullo, ottima la sua prova, che appoggia al tabellone in contropiede il primo canestro dei suoi. Il primo quarto scorre sulla via dell’equilibrio, con le due squadre che ribattono colpo su colpo: alla prima sirena il punteggio è 14-15 Foligno, brava a capitalizzare in maniera sostanzioso i tanti extrapossessi dovuti ai rimbalzi offensivi catturati nel pitturato.

Ma nella prima azione del secondo quarto una tegola si abbatte sulla Valdiceppo e forse cambia la storia dell’intero match: durante una penetrazione, Meschini si accascia a terra. Si capisce subito che non è infortunio di poco conto e il numero 8 ponteggiano è costretto ad abbandonare il match: a lui vanno i nostri auguri per una veloce guarigione. I ragazzi di Fioravanti accusano il colpo, Foligno tenta la prima fuga sul 15-23 ma, con 4 punti consecutivi, Francesco Anastasi, al ritorno sul parquet dopo un anno e mezzo di stop, riporta i suoi a contatto costringendo coach Pierotti a chiamare timeout. L’emorragia folignate viene interrotta da un 1/2 dalla linea della carità di Contardi per il 24-28 dell’intervallo.

Al rientro in campo nuovo allungo di Foligno che raggiunge il +8 ma capitan Casuscelli tiene accesa la speranza per i suoi con una tripla importantissima. L’espulsione di Budrys sembra dare nuova energia alla Sicoma ma prima Donati con un 2+1, poi Rath con una bomba da distanza siderale riportano Foligno a +9. Dopo un fallo dubbio fischiato a Jacopo Anastasi, capitan Mariotti porta i suoi al massimo vantaggio (+11). Ma mai dare per morti i ragazzi di Fioravanti che con un contropiede di Jacopo Anastasi e una di tripla di Orlandi sulla sirena del terzo fissano il punteggio sul 39-45.

L’ultimo quarto si apre con Foligno che parte fortissimo e i contropiedi di Guerrini prima e Contardi poi, portano a 10 le lunghezze di svantaggio. Ma ancora una volta la Valdiceppo non molla e con una tripla di Casuscelli e un rimbalzo offensivo di Giannullo tramutato in 2 punti, si rifanno sotto. L’episodio chiave arriva quando mancano meno di 5 minuti: Valdiceppo ha la palla per tornare a -2 ma la tripla di Orlandi viene sputata dal ferro. È qui che la partita finisce perché Contardi con 5 punti in fila ricaccia dietro la Sicoma: stavolta però le energie sono finite e il passivo finale 51-65 diventa pesante.

Una sconfitta però che non deve creare drammi, utile per ricaricare le batterie e presentarsi nelle migliori condizioni per l’esordio in campionato di sabato sul campo di Pesaro, quando i nostri ragazzi andranno a far visita alla Bramante Pesaro, una delle squadre favorite per la vittoria del campionato.