Home BA Settore giovanile U15 Eccellenza: la Ponte Vecchio passa a Civitanova

U15 Eccellenza: la Ponte Vecchio passa a Civitanova

988
SHARE

Il Picchio Civitanova – Ponte Vecchio 61-68

Arbitri: Shewtshenko e Visocchi

Parziali: 15-22, 14-14, 10-15, 22-17

Il Picchio: Tedei 7, Russolo 2, Girotti 2, Berdini 22, Emili, Fabiani, Salvatori, Primitivi 8, Marozzini 10, Pascolini 5, Ciarapica 2, Cossiri 2, All. Rossi R. Ass. Amoroso F.

Ponte Vecchio: Moretti, Ciancabilla 24, Taccucci 4, Perego, Bindocci 3, Pappafava 3, Marzocchi 3, Tenaglia 20, Marri, Curti 5, De Pretis 7, Corbucci, All. Olivieri F. Ass. Casuscelli E.

Vittoria in trasferta per la Ponte Vecchio nella prima giornata della seconda fase, quella che assegna i posti per le fasi nazionali. Partita difficile, quella giocata sul sempre ostico parquet del Picchio Civitanova, dove la Ponte ha pagato a tratti scarsa lucidità, e ha sofferto soprattutto la grande intensità dei padroni di casa. Tenaglia e Ciancabilla, prendono da subito il comando delle operazioni in attacco, uno con le penetrazioni, e l’altro fa valere i suoi centimetri sotto le plance; la risposta del Picchio è affidata al talento locale Berdini, che mantiene in scia i suoi grazie alle sue iniziative 1c1. Il secondo quarto è molto equilibrato, Pascolini e Tedei alimentano l’attacco Marchigiano, facendosi trovare pronti sugli scarichi e accorciano il gap. Dall’altra parte, l’attacco della Ponte stenta a decollare, Taccucci e De Pretis soffrono la grande pressione della difesa bianco-blu e con Ciancabilla fuori per problemi di falli è la panchina ponteggiana a farsi trovare pronta; Infatti Marzocchi e Pappafava infilano due triple che restituiscono ossigeno ai ponteggiani che possono andare a riposo sul +7, 29-36. Al rientro la Ponte prova a far carburare il proprio attacco, mettendo la palla in post; mossa che si rivela azzeccata, con Ciancabilla che è bravo a creare per se e per i compagni, portando la Ponte sul più 12 a fine periodo; Nella prima parte dell’ultimo periodo, i ragazzi di Olivieri, appaiono in grado di poter gestire il ritmo; Bindocci e Tenaglia infilano due bombe che mandano la Ponte sul +19 a poco più di 4 minuti dal termine e Civitanova fa fatica ad attaccare la difesa a zona. I padroni di casa però racimolano le ultime energie per uno sprint finale davvero notevole; infatti grazie al pressing Berdini e soci riescono ad andare a segno in contropiede, con la Ponte che appare stanca e senza energie. Marozzini e Ciarapica colpiscono da fuori e con poco più di 30 secondi da giocare il margine fra le due squadre è di soli 3 punti, 60-63. Ciancabilla fa 2 su 2 ai liberi e rimette due possessi fra le squadre; Coach Rossi chiama time out per disegnare lo schema per Civitanova; la Ponte Vecchio passa uomo e Tenaglia intercetta la rimessa andando a segnare il canestro del più 7 finale. Bella, se pur non brillante, vittoria della Ponte sul sempre temibile campo di Civitanova.