Home BA Settore giovanile U15 Ecc: la Ponte Vecchio passa all’Hangar di Pesaro

U15 Ecc: la Ponte Vecchio passa all’Hangar di Pesaro

1347
SHARE

VL Pesaro – Ponte Vecchio 64-75

Arbitri: Pagnoni e Lisotta

Parziali: 17-18, 14-16, 17-18, 14-23

VL Pesaro: Gulini 5, Ceccarelli, Ippoliti 2, Calbini 17, Morelli 14, Maoloni 7, Foglietti 5, Bulzinetti 2, Komolov 2, Pierluigi, Mujakovic 8, Sgueglia della Marra 2, All. Pentucci L. Ass. Iannetti A.

Ponte Vecchio: Moretti, Ciancabilla 19, Taccucci 16, Perego, Bindocci, Marzocchi 3, Tenaglia 18, Marri 3, Curti 2, De Pretis 10, Corbucci 4, All. Olivieri F. Ass. Casuscelli E.

La Ponte Vecchio conquista, sullo storico parquet di Viale dei Partigiani, una bellissima vittoria sulla VL Pesaro, al termine di una gara in cui i ponteggiani hanno sempre tenuto il naso avanti nel punteggio, per poi mettere a segno il parziale decisivo nell’ultimo periodo. La gara è sin dalle prima battute molto equilibrata; Ciancabilla prende subito il comando delle operazioni sotto le plance e De Pretis e Tenaglia colpiscono in penetrazione; Pesaro risponde prontamente colpo su colpo grazie alle realizzazioni di Calbini e Morelli. Nel secondo periodo è il tiro da fuori a funzionare per la Ponte; infatti sul gioco di penetra e scarica vengono creati buoni tiri che Taccucci, Marzocchi e Marri mandano a bersaglio, scavando un gap di 8 punti di vantaggio. Nel finale di periodo, due ingenuità della Ponte Vecchio fanno riavvicinare i padroni di casa che si rifanno sotto di 3 lunghezze, grazie alla tripla di Foglietti e al canestro in contropiede di Bulzinetti (31-34). Stesso copione anche nel terzo periodo; la Ponte fatica a contenere le iniziative di Calbini, mentre dall’altra parte Taccucci continua a segnare da fuori, mantenendo gli ospiti avanti nel punteggio, 48-52 a fine terzo quarto. L’ultimo periodo si apre con un bel parziale messo a segno dalla Ponte Vecchio; Tenaglia e De Pretis sono bravi a segnare in penetrazione e guadagnare falli, Ciancabilla si fa trovare pronto sotto canestro e Taccucci mette a segno la bomba della sua partita da distanza siderale, mandando al Ponte avanti in doppia cifra. Con gli ospiti avanti di 11, Pesaro pesca la carta del pressing e riesce a mandare in confusione l’offensiva ospite, mentre in attacco Morelli e Maoloni riportano a meno 7 la VL. Pressing che però viene attaccato con più lucidità, dai ragazzi di Olivieri, nei successivi 2 possessi, che portano a 2 canestri facili di De Pretis e Curti; Taccucci mette a segno i tiri liberi del +16 a un minuto dalla fine, e nel finale Pesaro non riesce a rimontare, e si ferma al -11, 64-75.

Grazie a questa vittoria la Ponte Vecchio conquista la matematica qualificazione all’Interzona di Maggio, dove potrà contendersi un posto alle Finali Nazionali.