Home Giovanili Spareggio Under 16 Ecc: una bella Ponte Vecchio cede solo nel finale...

Spareggio Under 16 Ecc: una bella Ponte Vecchio cede solo nel finale alla corazzata Vado

917
SHARE

Si è chiusa domenica a Bologna, l’intensa stagione della Ponte Vecchio Under 16 Eccellenza, che sul parquet romagnolo, ha ceduto solo nel finale, dopo avere tenuto testa alla Pallacanestro Vado, terza classificata nel girone Piemontese. Anastasi e compagni sono scesi in campo fin dai primi minuti con il giusto spirito e atteggiamento contro un’avversario almeno sulla carta, di livello superiore.

Pronti via infatti, è subito la ponte a portarsi avanti, Vado fatica a contenere le iniziative di Anastasi, e Marini e Taccucci si fanno trovare pronti sugli scarichi, andando a segno da 3 punti. La risposta di Vado è affidata al talentuoso Tsetsuroco, lungo di 2 metri circa, bravo a colpire la difesa sia al tiro che in penetrazione; il primo periodo si chiude con i ponteggiani avanti 17-18. Il parziale importante Vado lo mette a segno nel secondo quarto; Brignolo è molto bravo in campo aperto e Pesce scalda la mano da fuori, e con 2 bombe manda la Ponte negli spogliatoi con 12 lunghezze da recuperare sul 40-28. Nel terzo quarto i liguri tentano l’allungo decisivo, sfruttando la maggiore fisicità vicino a canestro; Jancic fa la voce grossa a rimbalzo d’attacco e Pesce continua a segnare da fuori portando Vado fino al +18. La Ponte Vecchio rimane in linea di galleggiamento, con le scorribande di Marini e De Pretis, e al buon lavoro vicino a canestro di un positivo Settonce. Sotto di 17 in apertura di ultimo periodo i ponteggiani alzano la difesa e giocano la carta del pressing; mossa azzeccata, che manda fuori giri l’attacco di Vado, che incappa in numerose palle perse. In attacco Taccucci e De Pretis sono bravi a punire i recuperi difensivi degli avversari, e con la tripla di Vincenti la Ponte risale fino a -7. Sugli sviluppi di un a palla recuperata Platoni firma il meno 5 in contropiede e tiene vive le speranze. Un gioco da 3 punti di Pesce restituisce ossigeno a Vado, che mette a segno solo 7 punti nell’intero parziale. Con poco più di un minuto da giocare, Settonce segna la tripla del meno 4 ma, dall’altra parte la mano di Jancic non  trema e fa 2/2 ai liberi restituendo 2 possessi pieni di vantaggio a Vado. Con una manciata di secondi ancora da giocare la Ponte ci prova ma non riesce ad andare oltre il 67-61 finale.

Bella prova di squadra dei ragazzi della Ponte Vecchio, che concludono di fatto in bellezza, una stagione positiva e sempre in crescendo. Facendo tesoro proprio di questa avventura, appuntamento all’anno prossimo con la speranza di ripartire da qui.

Pallacanestro Vado – Ponte Vecchio 67-61
Arbitri: Ragionieri e Scandellari
Parziali: 17-18, 23-10, 20-15, 7-18
Vado: Cito 4, Brignolo 14, Pintus 9, Pesce 13, Jancic 10, Ferrara, Gallo, Mijatovic 5, Callo, Tsetsuroco 12, Marino, Rebasti, All. Prati M.
Ponte Vecchio: Vincenti 6, Bonini, Settonce 12, Taccucci 12, Anastasi 6, Piszczvk, Traore, Bandoli, De Pretis 9, Platoni 2, Marini 14, All. Oliveiri F. Ass. Capponi L.