Home Senior Play-out: Sicoma sconfitta sul filo di lana a Nardò in Gara1

Play-out: Sicoma sconfitta sul filo di lana a Nardò in Gara1

421
SHARE

Il primo atto della sfida che vale la permanenza in serie B va alla Pallacanestro Nardò al termine di un confronto che non ha risparmiato emozioni e colpi di scena. Priva di Mobio, la Valdiceppo tarda ad ingranare e perde progressivamente contatto con i padroni di casa, che come da copione affidano le maggiori responsabilità in attacco alla mano calda di Potì e alla versatilità di Bielic. 17-14 il parziale della prima frazione, ma le polveri di Meschini e soci sono bagnate e la manovra è troppo perimetrale per mettere in difficoltà la difesa della Frata che ne approfitta, colpisce in contropiede e trova riferimeni importanti in Polonara e Provenzano.

La gara sembra segnata, il divario all’intervallo è di 22 punti, ma al rientro in campo l’inerzia cambia di colpo. Liburdi riesce a ricevere con maggiore continuità nel pitturato, Orlandi scalda la mano dal perimetro: la ritrovata vena offensiva rimette la Sicoma in condizione di competere e in meno di dieci minuti il divario è quasi completamente rimontato, con Meschini a trascinare i suoi.
La rimonta della Sicoma però si ferma sul meno uno: prima è un tecnico allo stesso Liburdi a ridare fiato ai padroni di casa, poi nelle battute decisive una tripla di Potì, abile a fintare la penetrazione per poi tornare indietro in step back, riporta le due formazioni a due possessi di distanza. Finale al cardiopalma, la Sicoma sbaglia qualche libero di troppo e alla fine è Nardò a festeggiare l’uno a zero.

“Peccato per il secondo quarto” – dicono alla Valdiceppo “abbiamo fatto fatica a segnare e abbiamo commesso l’errore di perdere per questo motivo convinzione anche in fase difensiva. Poi però la rimonta è stata importante, ci ha confermato che ce la possiamo giocare e che la distanza fra le due squadre non è impossibile da colmare. Nel finale non siamo stati anche sfortunati, una scivolata sul parquet bagnato da una precedente caduta ha agevolato la tripla decisiva di Potì, poi qualche errore dalla lunetta. Dovremo essere bravi a non commettere gli stessi errori al ritorno, in una partita dove è vietato sbagliare e per la quale contiamo sul sostegno del nostro pubblico”.
Gara 2 è prevista Sabato 5 Maggio alle ore 20,30 al PalaCestellini. Vietato Mancare

Pallacanestro Frata Nardò – Sicoma Val Di Ceppo Perugia 68-63
(17-14, 25-6, 8-27, 18-16)
Pallacanestro Frata Nardò: Goran Bjelic 17 (3/5, 3/7), Alessandro Potì 16 (2/6, 4/8), Federico Ingrosso 9 (1/4, 2/5), Valerio Polonara 8 (3/6, 0/1), Alin ionut Zaharie 7 (1/3, 1/2), Stefano Provenzano 5 (2/2, 0/7), Edoardo Scattolin 4 (2/3, 0/0), Michele Dell’anna 2 (0/0, 0/0), Salvatore Muci 0 (0/0, 0/0), Giorgio Durante 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 19 – Rimbalzi: 38 7 + 31 (Federico Ingrosso 10) – Assist: 14 (Federico Ingrosso 5)
Sicoma Val Di Ceppo Perugia: Umberto Meschini 21 (5/7, 2/8), Mauro Liburdi 14 (5/13, 0/1), Matteo Orlandi 9 (0/3, 3/4), Davide Marchini 6 (1/3, 1/5), Meccoli filip Metejka 5 (2/3, 0/3), Alessandro Panzieri 4 (2/5, 0/3), Edoardo Casuscelli 4 (0/1, 1/7), Lorenzo Righetti 0 (0/0, 0/0), Filippo Speziali 0 (0/0, 0/0), Riccardo Burini 0 (0/0, 0/0), Axel Facci 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 22 – Rimbalzi: 32 11 + 21 (Umberto Meschini , Mauro Liburdi 7) – Assist: 8 (Edoardo Casuscelli 3)