Home Serie B Perugia passa a Spoleto contro l’Atomika

Perugia passa a Spoleto contro l’Atomika

249
SHARE

Non era facile, e coach Monacelli lo sapeva. Ma l’importante era vincere, in questo esordio insidioso contro un Atomika coriacea e determinata, alla prima in Serie C davanti al suo pubblico. La Liomatic si impone d’autorità  al palarota di Spoleto, facendo suo un match che praticamente ha avuto sempre in mano, non riuscendo perù mai a dare quella spallata decisiva. Gagliardoni in panca per onor di firma. CONTRATTI-Merito dei locali, squadra che gioca insieme da diversi anni e si conosce a menoria. I grifoni invece, di facce nuove ne hanno da amalgamare, e nei primi 10′ la tensione dell’esordio si fa sentire:alla buona partenza di Santantonio, Spoleto risponde con Ceccaroni e Daniele Luzzi, che firmano il vantaggio interno sul 15-11. Perugia ha le ali bagnate, accontentandosi troppo spesso di soluzioni da distanze intermedie, attaccando poco il ferro e costruendo niente dall’arco. Rotto il ghiaccio, capitan Palmerini (impressiona il suo impatto carismatico sul gruppo), indica la strada da seguire. I Righetti lo seguono, come dall’arco si fa sentire anche Provvidenza. Risultato inerzia ribaltata e +4 all’intervallo. Coach Monacelli perù non è contento nella metà  campo difensiva, e si fa sentire all’intervallo. OSSI DURI-I biancorossi pigiano sull’acceleratore dopo il riposo lungo, volando in doppia cifra di vantaggio. Anche i giovanissimi neo acquisti Cinalli e Domenis si iscrivono a referto, e sembra che Spoleto cede le armi, ma invece non è così. I locali si riprendono dallo sbandamento causato da coach Monacelli con l’altrenanza di uomo e zona, e con gran carattere ritornano a contatto con Neri e il solito Ceccaroni per il -5 di fine 3^ quarto. IN CONTROLLO-Perugia ha Santantonio con problemi di falli. Spoleto si riavvicina a -3 pericolosamente, ma l’impressione è che ad ogni colpo di gas la Liomatic prenda il largo. Il quintetto piccolo poi, contro una squadra senza lunghi di ruolo, prende il sopravvento e chiude in assoluto controllo il match. Buone indicazioni per lo staff, che in attesa del rientro di Gagliardoni, possono contare sulla crescita di Antonielli e sulla solidità  di Cinalli, oltre che alla maturazione dei due Righetti, oltre dei già  citati Santantonio e Palmerini. Prossimo impegno sabato prossimo al palaFoccià , per il debutto interno davanti al proprio pubblico contro Gualdo. Intanto, buona la prima! www.perugiabasket.com (15-11; 18-26; 14-15; 12-16) Petritaj, Ramacciani Isemann. Atomika Spoleto: Luzzi M. 2, Luzzi D. 13, Ceccaroni 15, Neri 15, Sartini 2, Di Titta 7, Brozzetti, Bartolucci, Catarinelli, Tizi, Cardoni 5, Sordini. All. Pettinari, Ass. Bernelli. erugia Basket: Ciofetta 4, Righetti L. 9, Domenis 2, Palmerini 15, Gagliardoni n.e., Provvidenza 8, Righetti T. 9, Vitalesta, Cinalli 7, Antonielli 4, Santantonio 10, Contardi. All. Monacelli, Ass. Martina.