Home Senior P.S. Elpidio vince in rimonta al PalaCestellini. Finale punto a punto

P.S. Elpidio vince in rimonta al PalaCestellini. Finale punto a punto

484
SHARE

Un’autentica battaglia, giocata senza risparmiarsi per 40 minuti. Per 35 minuti la Valdiceppo è stata avanti, anche di 15 punti, mettendo in campo tutto quello che aveva, grazie certamente al suo nuovo centro Liburdi che ha portato un entusiasmo pazzesco tra i tifosi e tra i  compagni, ma grazie anche a tutti i ragazzi con la maglia blu e bianca che non hanno mollato un centimetro. Meschini subito molto caldo, e in scia anche Marchini avevano colpito con continuità dal perimetro, insieme a Mobio e Panzieri molto positivi.

Una fluidità di gioco sorprendente, considerato che il cambio di assetto è avvenuto solo un paio di giorni fa. Ma si è vista la volontà da parte di tutti di far arrivare la palla dentro, e poi di farla uscire per sfruttare il vantaggio creato e lasciare gli esterni liberi di attaccare. 23-13 il primo quarto, parziale pressoché identico nella seconda frazione, segno che il pallino ce l’anno avuto saldamente in mano i ragazzi di Schiavi.

Difficile però mantenersi su quei livelli e quei ritmi per quaranta minuti, e nella seconda parte di gara P.S. Eslpidio è venuta fuori, si è aggrappata alle triple di Cernivani e ha progressivamente ricucito lo scarto.

Nel finale è venuta fuori la caratura di una squadra che viaggia nella parte nobile della classifica, e ha avuto ragione anche della capolista S. Severo prima della sosta.  La Malloni ha saputo venire fuori da una situazione che si era complicata un bel po’ e ha avuto pure un po’ di fortuna nel finale, quando i padroni di casa sono tornati a meno uno.

Con Liburdi fori per falli, infatti, gli elpidiensi avevano fatto pensare di aver definitivamente girato la gara a loro favore, ribaltando l’inerzia del match grazie alle iniziative del lungo Zanotti e a due triple taglia-gambe, la prima di Piccone e l’altra di Cinalli. Valdiceppo sembrava non avere più l’energia per replicare, ma Orlandi e soci non avevano invece alcuna intenzione di mollare. In coppia con Meschini l’ala ponteggiana guida l’ultimo recupero fino al meno uno 68-69. Inevitabile il time out di Domizioli e la rimessa in zona d’attacco. La Sicoma deve fare fallo immediatamente ed è quello che tutti pensano sia avvenuto quando Casuscelli colpisce il braccio del suo avversario appena questi riceve la palla. Poi il capitano scivola a terra, senza che però gli arbitri abbiano ancora fischiato. Passano così 3 preziosi secondi sul cronometro, quando il fischio finalmente arriva ne resta uno solo, troppo poco per organizzare una replica, la gara è virtualmente finita.

Delle proteste che ne seguono, con il pubblico del PalaCestellini inferocito non solo per l’ultima chiamata, fa le spese Meschini che non vuole capacitarsi dell’accaduto e finisce negli spogliatoi. I tiri liberi che ne seguono fissano il risultato sul 68-73, davvero un peccato per una Valdiceppo coraggiosa che avrebbe meritato di più.

Sicoma Val Di Ceppo Perugia – Malloni Bk Porto Sant’Elpidio 68-73
(23-13, 20-14, 11-20, 14-26)
Sicoma Val Di Ceppo: Umberto Meschini 19 (6/8, 2/4), Edoardo Casuscelli 13 (2/2, 0/5), Davide Marchini 9 (0/1, 3/7), Mauro Liburdi 8 (2/11, 1/1), Yantchoue joseph Mobio 8 (1/4, 2/3), Alessandro Panzieri 6 (3/6, 0/2), Matteo Orlandi 3 (0/0, 1/1), Meccoli filip Metejka 2 (1/3, 0/2), Filippo Speziali 0 (0/0, 0/0), Riccardo Burini 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Righetti 0 (0/0, 0/0), Axel Facci 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 16 – Rimbalzi: 33 7 + 26 (Alessandro Panzieri 12) – Assist: 14 (Edoardo Casuscelli , Matteo Orlandi 3)
Malloni Bk Porto Sant’Elpidio : Simone Zanotti 17 (6/10, 0/2), Stefano Cernivani 14 (1/4, 4/8), Fabrizio Piccone 12 (1/2, 2/4), Fabio Lovatti 9 (0/2, 2/9), Diego Torresi 7 (1/1, 1/1), Mirko Romani 7 (1/2, 1/3), Francesco Cinalli 3 (0/0, 1/2), Andrea Maggiotto 2 (1/3, 0/2), Elia Bravi 2 (0/0, 0/1), Nicola Rosettani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 23 – Rimbalzi: 33 5 + 28 (Simone Zanotti 7) – Assist: 15 (Fabio Lovatti 9)