Home BA Il MiniBAsket secondo Lorenzo “Lollo” Negrotti

Il MiniBAsket secondo Lorenzo “Lollo” Negrotti

597
SHARE

Sapevamo che il Minibasket è prima di tutto divertimento ma mai come in questo periodo ne abbiamo avuto la conferma. Come abbiamo fatto a scoprirlo? Facile, sono stati proprio i “nostri” ragazzi…

Abbiamo cercato di entrare nelle loro camerette bussando e chiedendo permesso dove nella maggior parte dei casi e’ anche affisso un canestrino o un canestro. Dove non c’era, lezione dopo lezione abbiano notato degli strani attrezzi somiglianti proprio ad un canestro da Basket, qualcuno si è inventato il canestro con il retino da pesca e con l’aiuto della sorellina usata come “palo”; per non parlare  poi di palloni da basket costruiti con dei  gomitoli quasi rimbalzanti. Insomma, abbiamo visto dei piccoli inventori all’opera. Poi abbiamo visto i loro sguardi, i loro sorrisi, i loro occhi , la loro voglia di giocare e di rivedere anche solo attraverso un display gli amichetti, le amichette o i loro istruttori. Tutti con la divisa di Basketcademy, perchè quando arriva il link per connettersi, sale l’adrenalina, la concentrazione e la voglia di sentirsi una vera e propria squadra. Qualcuno è scalzo perchè magari abita in condominio e pure di allenarsi, cerca di fare meno rumore possibile. C’è anche chi non ha fatto merenda dopo la lezione di matematica per fiondarsi all’allenamento online , chi magari si e’ collegato non tanto per fare esercizio fisico in se ma per giocare al quiz finale con i suoi compagni. Poi c’è anche chi attendeva la fine dell’allenamento per poter parlare e confidare le sue emozioni agli istruttori, quelle che magari in campo sono più difficili da esternare e magari con la tastiera di un computer è più facile.

Sono stati ognuno di loro ad emozionarci e ricordarci cosa sia il basket e il suo vero significato; se poi si riesce a condividere tutto questo pure con gli amici allora non c’è storia è proprio vero che MINIBASKET IS FUN!!!

Ah dimenticavo…tra poco si ricomincia quindi farsi trovare pronti eh!