Home Senior La Valdiceppo comincia il 2018 con il piede giusto: battuta Matera 88-82

La Valdiceppo comincia il 2018 con il piede giusto: battuta Matera 88-82

746
SHARE

“Affrontavamo una squadra in un grande momento” le parole a caldo dei dirigenti ponteggiani “e in effetti prima Battistini e poi Migliori ci hanno fatto male, ricucendo ogni volta lo strappo che eravamo faticosamente riusciti a produrre. Siamo però stati capaci di superare insieme i momenti difficili, di non disunirci quando Matera è tornata a contatto e anche a più uno e alla fine siamo riusciti a vincere una partita importantissima”.
E’ la sintesi giusta di una gara particolare, la prima in panchina per coach Schiavi, affrontata con una determinazione speciale dalla Sicoma consapevole della necessità di una svolta al campionato sul piano matematico ma anche emotivo. Non tutto ovviamente è andato per il verso giusto, ovviamente. Gli ospiti sono partiti meglio, con un parziale di 9-2 che ha messo subito il match su un binario difficile. Il primo a scuotersi è stato Orlandi, protagonista di una gara spettacolare chiusa con 22 punti e un sei su sei da tre punti che parla da solo. Quattro canestri da oltre l’arco nel solo primo quarto che hanno impedito agli avversari di allungare, trasmettendo invece la fiducia necessaria ai compagni per piazzare l’allungo decisivo del secondo quarto.
Complicato comunque arginale la Bawer, che gioca con grande confidenza e non si lascia impensierire dai cambi di assetto difensivo, grazie ai 10 assist di di Marco, ai canestri in avvicinamento di un Battistini in grande spolvero e alla mano calda di Migliori.
La Valdiceppo è stata al gioco, ha risposto colpo su colpo, non avendo ancora la solidità difensiva necessaria per consolidare i vantaggi acquisiti. Ha avuto risposte importanti da molti, in particolare da un Joseph Mobio molto preciso, ma tutti hanno portato il loro mattoncino. Il capitano ha tenuto la squadra in mano la squadra, lottando su ogni pallone e colpendo con precisione dall’arco, Meschini ha litigato con il ferro all’inizio ma nel corso della gara è stato un crescendo continuo, Meccoli c’era e si è visto. Positiva anche la prova di Panzieri nonostante i problemi di falli, di Righetti che è uscito dalla partita portando difesa, energia e una volata preziosa in contropiede, di Pasquinelli che ha giocato una gara ordinata, consentendo al capitano di tirare il fiato.
Per due volte Matera è riuscita a mettere il naso avanti, ma il finale questa volta è stato diverso e dalla lunetta sono arrivati i punti decisivi a chiudere i conti a favore della Valdiceppo, che ha potuto festeggiare davanti ad un pubblico ancora una volta straordinario.
“Sono soddisfatto dell’atteggiamento dei ragazzi in allenamento e dell’impegno con il quale stanno lavorando” – dice Marco Schiavi – “Siamo soddisfatti ma ovviamente sappiamo che abbiamo davanti molto lavoro da fare”.

Sicoma Val Di Ceppo Perugia – Olimpia Matera 88-82
(21-24, 22-13, 21-21, 24-24)
Sicoma Val Di Ceppo: Matteo Orlandi 22 (2/3, 6/6), Yantchoue joseph Mobio 17 (5/7, 2/3), Edoardo Casuscelli 14 (1/2, 3/8), Umberto Meschini 12 (1/7, 2/8), Alessandro Panzieri 8 (4/7, 0/4), Meccoli filip Metejka 7 (1/2, 1/3), Lorenzo Righetti 4 (2/3, 0/0), Riccardo Pasquinelli 2 (1/1, 0/0), Lorenzo Petrosino 2 (1/2, 0/0), Riccardo Burini 0 (0/0, 0/0), Francesco Landrini 0 (0/0, 0/0), Filippo Speziali 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 15 – Rimbalzi: 21 7 + 14 (Matteo Orlandi, Umberto Meschini 4) – Assist: 24 (Matteo Orlandi, Edoardo Casuscelli , Umberto Meschini 6)
Olimpia Matera: Franco Migliori 26 (3/5, 3/7), Leonardo Battistini 22 (9/10, 0/3), Ignacio Ochoa 11 (1/5, 0/0), Marcello Cozzoli 9 (1/1, 2/4), Matías nicolás Dimarco 5 (2/2, 0/2), Nicolò Ravazzani 5 (2/3, 0/0), Samuele Pasqualini 2 (1/1, 0/1), Lorenzo Varaschin 2 (1/3, 0/0), Alessandro Marra 0 (0/1, 0/0), Daniele Lopane 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 27 / 31 – Rimbalzi: 32 8 + 24 (Ignacio Ochoa 9) – Assist: 10 (Matías nicolás Dimarco 6)