Home Giovanili Femminile Gualdo vince a Spoleto contro una BluBasket combattiva

Gualdo vince a Spoleto contro una BluBasket combattiva

110
SHARE

Un primo quarto orribile condanna la Blubasket alla terza sconfitta stagionale. Ad imporsi al Palavecchio è il Gualdo tadino, formazione giovane, ma che già  ha alle spalle qualche anno di militanza in serie B, e le cui giocatrici, le stesse dai tempi delle giovanili si conoscono a memoria. Questo era l’aspetto che più temeva il coach spoletino Polinori e su cui ha cercato di porre l’attenzione delle sue ragazze, chiedendo loro di tentare di spezzare in tutti i modi la fluidità  dei giochi offensivi delle gualdesi, sapendo che poi nella metà  campo in attacco la sua squadra si sarebbe dovuta inevitabilmente affidare al maggior tasso tecnico offerto dal duo Calabresi Petrini. Ed invece nei primi 10 minuti la difesa è stata molle, e dire molle è ancora poco, mentre in attacco un ritmo inspiegabilmente lento non consentiva ai due talenti spoletini di mettere in atto nessuna delle giocate di cui sanno rendersi protagoniste. Il 25 a 5 per Gualdo alla prima sirena sapeva oltrechè che di condanna anche di preludio ad una serata da mattanza per le bluarancio, in campo stavolta con un’inedita e accecante tenuta arancio-verde racanaccio.Ed invece con l’orgoglio che le contraddistigue nel secondo quarto le ragazze registrano meglio la difesa, e pur non brillando in attacco riescono ad imporsi per 13 a 6, con due buone penetrazioni di El Heiti, le recuperate dell’esordiente Luccioli, e le riaccese fiammate di Petrini. Agli spogliatoi sul 18-31 la gara non è ancora completamente riaperta, ma è ancora viva.Al rientro in campo ci pensa Calabresi a mettere pepe alla partita, con un arresto e tiro ed una tripla di tabelle che riporta Spoleto al meno otto, 23-31, poi un libero per Gualdo e una penetrazione con fallo trasformato da Petrini dicono 32 a 26 per Gualdo e partita quasi riacciuffata. Sarà  un’incontenibile Spigarelli perù a ristabilire le distanze trasformando tutti i liberi che si guadagna con il suo lavoro offensivo sotto le plance, dove la solita indomita Selli non è sufficiente a limitarne il potenziale. Si chiude il quarto sul 44-27 Gualdo e ormai appare chiaro che il massimo sforzo è stato compiuto. Nonostante ciù la Blubasket non molla e negli ultimi 10 minuti continua a giocare a viso aperto e con coraggio rosicchiando due punti sullo svantaggio che chiudono la gara 40-55, passivo che avrebbe potuto essere ancora inferiore con un pù più di precisione dalla lunetta e con un pizzico in più di sicurezza di qualcuna delle giovanissime che si è vista annullare due canestri in contropiede per passi di timidezza.Ora una settimana importante in cui sarà  bene allenarsi con continuità  per preparare al meglio la trasferta di Orvieto di domenica prossima, che potrebbe rappresentare un importante crocevia per il campionato della Blubasket. (5-25; 13-6; 9-13; 13-11) F. Stefanini, C. Ramacciani Isemann Blubasket: Petrini 17, Luccioli, Proietti Picotti, Ratini 2, Shabani, Calabresi 16, Cascioli, Selli 1, El Heiti 4, Bonvini. All.Polinori Gualdo Tadino: Marcotulli C.5, Fazi ne, Zito 6, Marcotulli V.2, Spigarelli 18,Matarazzi 12, Baldelli 7, Franciolini, Guidubaldi ,Ravaglia, Vecchietti, Ceccarelli 5. All.Marini