Home BA Alessandro Del Pesce, uno di noi!

Alessandro Del Pesce, uno di noi!

726
SHARE

Nato e cresciuto ad Ancona, per anni, punto di riferimento nell’importante progetto della Stamura; sempre presente alle partite del settore giovanile fino a quelle della prima squadra. Ciascun atleta Stamurino è passato sotto le sue mani e le sue correzioni tecniche.

Tanti traguardi importanti, come le varie partecipazioni alle finali Nazionali Under 15 e Under 16 con il gruppo del 2001.  Nella stagione 2016/17 diventa campione regionale con la sua Under 13 e ricopre il ruolo di assistente allenatore nella bellissima cavalcata della C Silver, che si conclude con la promozione in C Gold. L’anno successivo, sempre in panchina come assistente del “Campetto Ancona” si regala un’altra promozione, stavolta è serie B; nello stesso anno, si candida anche campione regionale Under 15 e sfiora l’accesso alle finali nazionali. Un altro importante traguardo, risale a Giugno 2019 nel 3vs3, dove il gruppo Under 16, sotto la sua guida, si toglie lo sfizio di diventare Campione d’Italia portando quindi l’ambito tricolore nelle Marche.

Per non parlare delle tantissime le volte nelle quali lo abbiamo incontrato noi, da avversario in campo, ma anche compagno di qualche avventura estiva all’eurocamp di Cesenatico, dove anche lui con i suoi ragazzi era solito trascorrere l’ultima settimana della stagione.

Insomma, è bastato uno squillo e Alessandro, conosciuto da tutti come “Fish”, si è subito mostrato entusiasta e carico per questa nuova avventura. “Mi sento davvero motivato di entrare a far parte di questo progetto” ci dice, “non vedo l’ora di mettere al servizio di Basketacademy tutta la mia esperienza e voglia di crescere ancora; sono davvero felice di entrare a far parte di uno staff così giovane e preparato!”

Poi continua: “Entrando al palazzetto di Ponte San Giovanni ho sempre respirato un’aria frizzante e l’energia che ruota intorno a tutto il movimento non fa altro che confermare le mie sensazioni”.

Fish, ci piace definirlo come un allenatore a 360°, una dote ormai rarissima ma secondo noi fondamentale per una crescita prima di tutto personale, dei ragazzi, dello staff e di tutta la società.

Sarà responsabile della foresteria e al centro del progetto del settore giovanile, quindi non ci resta che aspettarlo presto in campo augurandogli un grandissimo in bocca al lupo.