Home BA Serie C Gold Sicoma Valdiceppo: voglia di riscatto nel derby contro Perugia

Sicoma Valdiceppo: voglia di riscatto nel derby contro Perugia

141
SHARE

Dopo la vittoria ottenuta in estremis sul campo di Isernia è tempo di derby per la Sicoma che domani ospiterà il Perugia Basket nel remake della sfida dell’andata. A Novembre fu una rimonta dei biancorossi da meno 14 completata negli ultimi secondi da Marsili a regalare ai suoi una vittoria di un punto inaspettata ma meritata. Sconfitta che ancora brucia e che di sicuro sarà una importante leva motivazionale per Casuscelli & co. La Sicoma arriva al derby dopo due vittorie (Osimo in casa e Isernia in trasferta) nelle quali si è sofferto più del previsto ma che comunque hanno evidenziato una ritrovata capacità di ricompattarsi nei momenti difficili delle gare e una voglia di mettercela tutta anche se in settimana qualche acciacco aveva limitato le possibilità in allenamento. Perugia invece ha perso le ultime tre e si trova in ultima posizione. Come ogni derby che si rispetti però la classifica e i calcoli non hanno nessuna importanza.

“Un derby è un derby – commenta coach Formato – E’ una partita a sé.  Non interessa a nessuno che sia un testacoda. Noi sappiamo che in alcuni aspetti del gioco i giocatori di Perugia sono molto bravi; come è successo all’andata può davvero farci male con continuità se non siamo reattivi e se ci facciamo sorprendere nella lotta sulle palle vaganti, a rimbalzo e se alziamo il ritmo affrettando conclusioni. Giochiamo in casa e vogliamo far valere il fattore campo e riscattarci. Entrambe le squadre sono un po’ diverse rispetto alla scorsa partita ma cambierà poco in termini tattici. Una partita come questa si gioca dando il massimo, alzando l’intensità in difesa e la concentrazione per tutti i 40 minuti limitando al massimo ogni tipo di ingenuità che all’andata risultarono fatali. Spero sia una bella partita e che i nostri tifosi alla fine si possano divertire.”

Sarà importante quindi partire bene sfruttando una rosa sicuramente più lunga e con più armi offensive a disposizione e tenere a freno le solite “sfuriate” in attacco dei vari Marsili, Ciofetta Antonielli, Faina che possono colpire in qualunque momento anche con conclusioni estemporanee. Ci sarà da lottare quindi per ottenere due punti fondamentali per rimanere in vetta.

Palla due ore 18.00 Pala Cestellini Ponte San Giovanni.