Home Serie B Risposta immediata della Valdiceppo: si va a Gara3

Risposta immediata della Valdiceppo: si va a Gara3

1709
SHARE

La Valdiceppo non ci sta, risponde con una determinazione pazzesca al passo falso casalingo in gara-1 andando a vincere a Isernia e pareggiando la serie che vale la permanenza in Serie B. Una partita tesissima nella quale i ragazzi di coach Pierotti con le spalle al muro sono stati capaci di alzare il tono in difesa, tenendo praticamente a secco gli avversari nei primi 5 minuti e piazzando un parziale iniziale di 10 a 0 che ha dato un’impronta molto precisa al match. Sorpresa dall’atteggiamento combattivo dei perugini, Isernia ha faticato a replicare ma ha avuto il merito di rimanere incollata alla partita e a tornare pericolosissima nelle battute finali quando Melchiorri ha riportato in parità il punteggio. Fino a quel momento la Valdiceppo era riuscita a mantenere stabilmente la testa, raddoppiando sistematicamente il leader offensivo degli avversari Mattia Norcino e proteggendo con grande energia la propria area grazie alla mobilità dei propri lunghi con Giovagnoli e Bracci sugli scudi.
Sono i play-out, la tensione è alle stelle e inevitabilmente su entrambe le metà campo la via del canestro diventa sempre più stretta, da una parte l’uno contro uno di Meccoli diventa un fattore, dall’altro con Patani acciaccato è soprattutto Triggiani a mettersi in evidenza, sia in penetrazione che con le conclusioni dall’angolo.
La circolazione della palla della Valdiceppo è molto efficace, con Burini e Casuselli ad assicurare i necessari rifornimenti ai compagni, ma la Sicoma non riesce a piazzare il colpo del KO e progressivamente Isernia rosicchia il margine, portandosi dietro il suo pubblico. Un fallo antisportivo fischiato a Meccoli complica ulteriormente la situazione, poi la tripla di Melchiorri che riapre definitivamente il match. Burini perde una lente a contatto e deve uscire nella fase calda, riuscendo però a tornare in campo proprio per gli ultimissimi possessi, la difesa regge, recupera un pallone fondamentale trasformato nell’altra metà campo da un Panzieri molto positivo. Poi la mano del capitano dalla lunetta non trema e mette al sicuro il risultato.
“Siamo ancora qui” – il commento dello staff ponteggiano – “siamo scesi in campo con l’atteggiamento giusto, e soprattutto ognuno ha fatto quello che serviva alla squadra per vincere, rinunciando a qualche iniziativa personale e soprattutto dando tutto quello che c’era in difesa. Abbiamo vinto una battaglia difficilissima, ma c’è ancora da vincere la guerra.”

Il Globo Isernia – Sicoma Valdiceppo Perugia 46-50
(7-14, 10-12, 15-12, 14-12)
Il Globo Isernia: Mattia Norcino 15 (4/8, 1/9), Gabriele maria Triggiani 10 (2/3, 1/5), Andrea Sipala 8 (1/5, 1/2), Mattia Melchiorri 5 (1/3, 1/1), Klaudio Patani 4 (2/4, 0/0), Luca Lenti ceo 2 (0/0, 0/1), Luca Gazineo 2 (1/3, 0/0), Simone Serìo 0 (0/0, 0/0), Ferdinando Smorra 0 (0/0, 0/0), Sebastiano Manetti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 23 – Rimbalzi: 27 4 + 23 (Luca Gazineo 9) – Assist: 11 (Mattia Norcino 4)
Sicoma Valdiceppo Perugia: Alessio Giovagnoli 10 (3/4, 0/0), Edoardo Casuscelli 10 (0/1, 2/5), Filip Matejka meccoli 10 (3/4, 0/0), Federico Burini 6 (3/5, 0/5), Umberto Meschini 6 (1/4, 1/2), Alessandro Panzieri 5 (2/5, 0/2), Lorenzo Negrotti 3 (0/4, 1/3), Jonas Bracci 0 (0/1, 0/0), Robert Banach 0 (0/0, 0/0), Jacopo Anastasi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 24 – Rimbalzi: 27 8 + 19 (Alessio Giovagnoli 7) – Assist: 4 (Filip Matejka meccoli, Federico Burini , Umberto Meschini , Alessandro Panzieri 1)